Categoria: News

A scuola di Opencoesione ai Fortini di Pentimele

Presso il Fortino Sud di Pentimele, nella giornata del 15 Marzo 2018, il Centro Europe Direct di Reggio Calabria – Assessorato alle Politiche Europee, in collaborazione con l’Assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale, ha effettuato una visita all’insegna del monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici sul territorio. Protagonisti gli studenti dell’ITE Piria di Reggio Calabria, scuola aderente al progetto nazionale denominato “A Scuola di Opencoesione”. Nel corso della mattina gli studenti del block house team dell’Istituto Piria, affiancati dalla docente, Prof.ssa Anna Scordo e dallo staff del Centro Europe Direct di Reggio Calabria, hanno ricostruito la storia del finanziamento pubblico legato alla riqualificazione e valorizzazione del Fortino Sud di Pentimele. Sul posto, i ragazzi hanno intervistato l’Assessore alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale della città di Reggio Calabria, Dott.ssa Irene Calabrò ed il Rup del Progetto, Arch. Daniela Neri, ricostruendo così la storia amministrativa di quest’ultimo, le difficoltà riscontrate durante i lavori di cantierizzazione, l’andamento della spesa, gli attori coinvolti, le attenzioni verso l’ambiente, le iniziative avviate dall’amministrazione di Reggio Calabria per valorizzare tale bene, le ricadute turistiche dell’intervento, la storia delle fortificazioni umbertine e tutte le problematiche subentrate che, a tutt’oggi, impediscono una quotidiana fruizione del Forte. Il progetto ASOC è strutturato in 5 steps: progettare, approfondire, analizzare, esplorare e raccontare e si concluderà il prossimo 9 maggio in occasione della Festa dell’Europa, organizzata, come ogni anno, dallo Europe Direct di R.C. con la presentazione del lavoro di ricerca alla comunità cittadina.

visita_monitoraggio_fortini

Per saperne di più
> A Scuola di Open Coesione
> Monithon

 

 

A Reggio Calabria l’evento EURES Job Meeting – Employment Opportunities in Europe

Giovedì 22 marzo 2018, presso la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria, a Reggio Calabria, si svolgerà l’evento “EURES Job Meeting - Employment Opportunities in Europe”, organizzato dal servizio EURES della Regione Calabria – Dipartimento Lavoro, Formazione e Politiche Sociali.

Interverranno Consulenti EURES che forniranno informazioni utili sulle attuali opportunità lavorative e su “Vivere e lavorare” in Belgio, Lussemburgo, Spagna, Portogallo e Germania; saranno inoltre presenti i responsabili di alcune società italiane e straniere: la “Dekimo Experts”e “Raco” (Belgio) , “Obiettivo Tropici” e “Il Gruppo Digitale” (Italia).

Le offerte riguardano vari profili, in particolare Ingegneri (informatici, elettronici, civili, meccanici), Specialisti Information Technology, Animatori turistici, Fotografi, Addetti alla boutique e altre figure nell’ambito sanitario e turistico-alberghiero.

Come da programma allegato, nel pomeriggio sono previsti incontri individuali con i Consulenti EURES per domande e consulenze personalizzate e colloqui di selezione con i datori di lavoro.

L’evento è aperto a tutti.

Per i colloqui di lavoro inviare una e-mail con il cv in italiano e in inglese (da portare anche in formato cartaceo il giorno dell’evento) a: eurescalabria@gmail.com, citando l’offerta di lavoro per la quale ci si vuole candidare.

28467730_810576705796042_3613934810277347328_n

Firmato a Roma il protocollo di intesa “A Scuola di Opencoesione”

Il protocollo d’intesa tra il Dipartimento per le Politiche di Coesione, rappresentato da Vincenzo Donato e la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, diretta da Beatrice Covassi, è stato firmato a Roma il 01 Marzo 2018 per la promozione e la diffusione dei dati pubblicati sul portale OpenCoesione, delle iniziative di coinvolgimento civico e di partecipazione attiva e del progetto “A Scuola di OpenCoesione” (ASOC). Detto protocollo costituisce un aggiornamento di quello sottoscritto nel mese di Maggio 2014 e prevede il coinvolgimento della rete dei Centri di Informazione Europe Direct (EDIC), coordinata dalla Rappresentanza e recentemente rinnovata per il triennio 2018-2020.  Nell’ambito delle finalità del Protocollo, la rete degli EDIC, composta oggi da 44 centri locali di informazione, sostiene il progetto ASOC con attività di supporto e tutoring a livello locale e contribuisce, insieme alla Rappresentanza, alla valorizzazione delle attività di OpenCoesione e di ASOC.
covassi