APEREUROPE: i laboratori artigianali e digitali – Manifestazione d’interesse

Scadenza: ore 12:00 del 6 settembre 2018

Avviso pubblico rivolto agli organismi interessati alla manifestazione di interesse a partecipare all’erogazione di attività laboratoriali nell’ambito dell’evento denominato “APEREUROPE: i laboratori artigianali e digitali”

Oggetto
Il presente avviso di manifestazione di interesse ha come obiettivo di procedere all’individuazione di soggetti interessati ad organizzare delle attività laboratoriali nell’ambito dell’evento  denominato “APEREUROPE: i laboratori artigianali e digitali”, da avviare nel mese di Ottobre 2018, per la durata minima di trenta ore, rivolti a giovani di età compresa tra i 16 ed i 25 anni, che si svolgeranno, preferibilmente, presso la saletta “Altiero Spinelli” del centro Europe Direct di Reggio Calabria, con l’intendimento di promuovere il Centro Europe Direct di Reggio Calabria ed il patrimonio culturale locale, attraverso la realizzazione di gadgets e/o prototipi e che riguarderanno almeno una delle seguenti tematiche:

  • rafforzamento delle competenze digitali in ottica industria 4.0 (laboratorio di fabbricazione digitale, internet of things, etc…)

  • valorizzazione e recupero degli antichi mestieri attraverso un’esperienza formativa e dei laboratori basati  sulla valorizzazione delle professioni legate alla tradizione, trasferendone competenze e conoscenze alle giovani generazioni (es. laboratorio del legno, vetro, ceramica, ecc.).

Tutto il materiale prodotto nel corso dei laboratori sarà presentato ed esibito nel corso del 13° Salone dell’Orientamento che si terrà nel mese di Novembre 2018 e nei successivi eventi organizzati dal Centro.
I risultati dei laboratori saranno, inoltre, ampiamente promossi attraverso i canali social dell’EDIC di R.C., il sito web istituzionale e le testate giornalistiche locali, anche mediante la creazione e divulgazione di cartoline in formato cartaceo e digitale raffiguranti l’evento.

Destinatari
Sono invitati a manifestare la loro disponibilità associazioni, enti di formazione, fab lab, organizzazioni no profit, makers, singoli esperti del Settore e a qualunque altro organismo privato, comunque interessato sulle tematiche oggetto del presente avviso;

La domanda di candidatura dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 (dodici) del 6 settembre 2018

Allegati
Manifestazione d’interesse
Allegato A
Allegato B
Allegato C

Porta in viaggio i tuoi abbonamenti digitali: dichiarazione comune della Commissione europea, del Parlamento europeo e della presidenza bulgara del Consiglio dell’UE

Dal 1º aprile 2018 gli Europei potranno accedere, ovunque si trovino nell’UE, ai contenuti online per i quali hanno sottoscritto un abbonamento nel proprio paese. Il Vicepresidente della Commissione europea Andrus Ansip, la Commissaria Mariya Gabriel, il ministro bulgaro dei Trasporti, della tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni Ivaylo Moskovski e i membri del Parlamento europeo Pavel Svoboda e Jean-Marie Cavada hanno rilasciato la seguente dichiarazione:

“I cittadini sono al centro di tutte le nostre iniziative digitali. A partire dal 1º aprile, ovunque si rechino nell’UE i cittadini non dovranno più perdersi i film, le serie televisive, le trasmissioni sportive, i giochi o gli e-book per i quali hanno sottoscritto un abbonamento digitale nel proprio paese. La normativa si applicherà ai servizi a pagamento, ma i fornitori di contenuti gratuiti potranno decidere di applicarla. Anche i fornitori di contenuti on-line beneficeranno delle nuove norme e non saranno più costretti ad acquistare licenze per le regioni in cui viaggiano i loro abbonati.

L’eliminazione degli ostacoli che a lungo hanno impedito agli Europei di fruire dei loro abbonamenti digitali e dei relativi contenuti anche quando sono in viaggio è un nuovo successo del mercato unico digitale per i nostri cittadini e fa seguito all’abolizione effettiva dei costi di roaming, di cui i consumatori di tutta Europa usufruiscono dal giugno 2017.

La nuova normativa risponde direttamente ai comportamenti e alle abitudini più recenti dei cittadini europei che fanno uso delle nuove tecnologie. Ad esempio, la spesa dei consumatori per i servizi di streaming video in abbonamento è aumentata del 113 % all’anno tra il 2010 e il 2014, mentre l’incremento del numero di utenti è stato del 56 % tra il 2014 e il 2015. Secondo le stime, inoltre, nell’UE sono almeno 29 milioni le persone che potrebbero utilizzare la portabilità transfrontaliera (il 5,7 % di tutti i consumatori): una cifra destinata ad aumentare notevolmente per raggiungere i 72 milioni di consumatori entro il 2020.

Inoltre quasi il 60 % dei giovani europei dichiara che la facoltà di viaggiare continuando a fruire dei loro abbonamenti è un fattore importante nel momento in cui scelgono di abbonarsi ai servizi on-line. Il concretamento della portabilità risponde a questa preoccupazione e contemporaneamente aiuterà i prestatori di servizi ad aumentare il numero degli abbonati.

La conclusione di un accordo sulla portabilità è un ottimo risultato, frutto della stretta collaborazione tra le istituzioni dell’UE, le imprese europee e i soggetti interessati; confidiamo pienamente che le emittenti e le piattaforme sapranno cogliere questa opportunità per migliorare le esperienze degli utenti. Quello di oggi è un nuovo tassello nella costruzione di un vero mercato unico digitale e di una società digitale europea unita, accessibile a tutti i nostri cittadini e redditizia per le nostre imprese.”

fonte: Commissione europea – Rappresentanza in Italia

poster1 poster2

Disciplinare Sala Spinelli


CITTÀ DI REGGIO CALABRIA

Settore Risorse U.E. Mobilità Smart City

Centro Europe Direct Reggio Calabria

DISCIPLINARE SULL’USO DELLA SALETTA ADIACENTE IL SALONE VERSACE DEL CE.DIR.

La saletta adiacente il salone Versace del Ce.Dir., convenzionalmente identificata come “Sala Altiero Spinelli”, è gestita dal Centro Europe Direct della città di Reggio Calabria con lo scopo di promuovere la conoscenza e stimolare il dibattito, l’istruzione e l’informazione sull’U.E. attraverso attività di formazione e in occasione di manifestazioni culturali, attività info/formative, convegni, seminari, dibattiti, conferenze, ecc.;

Detta saletta è dotata di 100 posti a sedere ed è attrezzata con strumentazione audio-video, infrastruttura tecnologica e apparecchiatura informatica.

NORME GENERALI SULL’UTILIZZO DELLA SALETTA

  1. La saletta è messa a disposizione di chi ne fa richiesta, gratuitamente, solo per promuovere iniziative riguardanti l’Unione Europea.

  2. Per prenotare la sala conferenze è possibile utilizzare l’apposito modulo scaricabile dal sito http://europedirect.reggiocal.it/ o compilabile direttamente on line. Le richieste dovranno pervenire al Settore Risorse U.E.-Mobilità-Smart City, almeno 10 giorni prima dello svolgimento dell’evento attraverso il seguente contatto: europedirect.rc@reggiocal.it e saranno sottoposte all’approvazione della dirigenza del Settore Risorse U.E.-Mobilità-Smart City.

  3. L’uso della saletta è consentito nel rispetto delle leggi e delle regole di sicurezza vigenti. Per tale motivazione è obbligatorio, da parte dell’ente e/o dell’ufficio organizzatore, comunicare al Settore suddetto l’effettivo numero dei partecipanti. Tale numero non potrà superare, in ogni caso, le 100 unità. Laddove si presentasse un numero superiore alle 100 unità si procederà a negare l’accesso alla sala.

  4. L’eventuale allestimento e disallestimento di mostre, o altro materiale all’interno della saletta, è di competenza esclusiva dell’ente organizzatore che è inoltre tenuto a lasciare la sala nelle medesime condizioni di decoro trovate prima dell’utilizzo. Il concessionario dovrà  provvedere inoltre alla predisposizione della pulizia dei locali in entrata ed in uscita ed all’osservanza del corretto uso degli spazi concessi.

  5. È facoltà della dirigenza del Settore Risorse U.E.-Mobilità-Smart City sospendere le manifestazioni precedentemente autorizzate, senza alcun diritto di rivalsa, ove si verificasse la necessità di realizzare un evento organizzato e promosso direttamente dal Centro Europe Direct.

  6. In relazione a richieste di concessione della medesima sala in periodi coincidenti, avrà la priorità la richiesta pervenuta prima secondo un ordine cronologico e di protocollo.

  7. Non è ammessa la cessione, la dislocazione, anche a carattere temporaneo ed a qualsiasi titolo, presso altre sedi, della strumentazione audio video, dell’infrastruttura tecnologica, dell’apparecchiatura informatica e degli arredi presenti all’interno della saletta.

  8. La chiave di accesso alla sala è in custodia al Centro Europe Direct. Sarà cura del dirigente del Servizio Risorse Comunitarie affidare le chiavi al responsabile dell’evento previa sottoscrizione di apposito verbale di consegna.

  9. Il richiedente e il responsabile dell’evento devono garantire, sotto la propria personale responsabilità, un corretto e civile uso dei locali e dei beni in essi contenuti, il divieto di accesso di persone non autorizzate segnalando, tempestivamente, alla dirigenza  del Settore Risorse U.E.-Mobilità-Smart City qualsiasi inconveniente, danni, rotture alla strumentazione audio-video, all’infrastruttura tecnologica ed all’apparecchiatura informatica presente all’interno della saletta. Il richiedente, per il periodo di uso concesso, si assume la responsabilità della custodia della sala e risponde in solido con gli esecutori materiali per eventuali danni subiti dalla sala, ivi compresi gli arredi e le pertinenze. Il Settore Risorse U.E.-Mobilità-Smart City declina ogni responsabilità per eventuali danni a persone o cose da chiunque causati durante lo svolgimento delle iniziative.